Le scadenze per lo Spesometro 2018

Riprendiamo in mano il martoriato tema dello Spesometro e delle sue scadenze. Crediamo che un rapido riepilogo sia utile, anche in seguito alla emanazione del cosiddetto Decreto Dignità.

La prossima scadenza è il 1 ottobre 2018 sia per chi ha optato per l’invio trimestrale che per chi ha scelto quello semestrale. Per gli invii trimestrali ci saranno da comunicare le operazioni del secondo trimestre 2018, mentre per i semestrali saranno da comunicare le operazioni del primo semestre 2018.

La scadenza successiva per tutti è quella del 28 febbraio 2019 in cui sia i ‘trimestrali’ che i ‘semestrali’ dovranno comunicare le scadenze del secondo semestre 2018. Poche novità, praticamente solo per i ‘trimestrali’ risparmiano un invio nel corso dell’anno.

Il vostro Gestionale Amica è già pronto per la compilazione di uno spesometro conforme alle specifiche emanate dalla Agenzia delle Entrate. Al momento opportuno potrete procedere senza indugio alla creazione dei file da inviare. Su questo blog e sul sito del supporto tecnico potrete trovare tutte le informazioni necessarie alla compilazione dello spesometro.

Stefano Gardini

Co-Fondatore e Amministratore di CIR 2000 e della linea di software gestionali Amica.

Cosa è e come funziona la Fattura Elettronica fra soggetti privati (B2B)

Stefano Gardini | 21 maggio 2018 | Fatturazione, Fisco e Tasse

Con la legge di Bilancio per il 2018 (L. 205/2017) sono state impostate alcune date determinanti l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria per tutti, sia tra privati (B2B) che verso la PA. Vediamole nel dettaglio: 1 luglio 2018 Dal primo luglio 2018 l’obbligo di emissione della fattura elettronica e delle note di variazione riguarda tutte le prestazioni…
Leggi tutto

Novità per lo Spesometro 2018 e scadenza del 6 Aprile

Stefano Gardini | 15 marzo 2018 | Fisco e Tasse, Scadenze

Con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 29190 del 05.02.2018 è stata prorogata la data di scadenza per l’invio dei Dati Fattura (Spesometro) relativi al secondo semestre 2017. Sono anche state introdotte alcune novità sul formato dei dati. La più importante riguarda la possibilità di trasmettere i dati relativi ai documenti riepilogativi per fatture inferiori…
Leggi tutto


Lascia un commento