Nuova finestra Pagamenti

Pagamenti per prodotti alimentari e giorni aggiuntivi al fine mese

Nella nuova versione 2.9.90 di Amica è stata aggiornata la finestra di creazione dei pagamenti (Tabelle/Pagamenti) al fine di introdurre due nuove opzioni. In questo articolo vediamo di cosa si tratta.

In ottemperanza all’articolo 62, comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012 n. 27, è ora possibile impostare, per il pagamento di prodotti alimentari, scadenze che siano a 30 o 60 giorni ESATTI a partire dalla fine del mese in cui è stata ricevuta la fattura dal cliente.

L’altra grossa novità è la possibilità di aggiungere automaticamente un certo numero di giorni ad una scadenza di fine mese. Per esempio è possibile impostare un pagamento a 60 giorni fine mese più 10 giorni, e questo cadrà al 10 del mese successivo ai due mesi di scadenza.

Pagamento a 60 giorni fine mese data fattura

Vediamo un po’ di pratica partendo da un normale pagamento con scadenza a fine mese, poiché anche per questo caso la finestra ha una configurazione leggermente diversa dal passato. Supponiamo di voler fare un pagamento a 60 giorni fine mese data fattura. Vediamo come impostare la finestra del pagamento:

Nuova finestra PagamentiPossiamo notare le due principali novità per quanto riguarda questo pagamento: la lista denominata ‘Calcolo giorni parte da’ e l’impostazione denominata ‘Scadenze a fine mese’ indicati dalla freccia rossa. Nella vecchia finestra era presente, con un nome diverso, solo la prima delle due opzioni. Per impostare un pagamento che cominci i calcoli dalla fine del mese in cui è stato emesso il documento e che abbia tutte le scadenze allineate a fine mese le due voci devono essere impostate come indicato nell’immagine sopra.

Pagamento a 60 giorni esatti a partire dalla fine del mese (prodotti alimentari)

Vediamo adesso come impostare il pagamento 60 giorni a partire dalla fine del mese in cui è stato emesso il documento, come previsto alla normativa sui prodotti alimentari.

Pagamento a 60 giorni esatti

Pagamento a 60 giorni esatti a partire dalla fine del mese (prodotti alimentari)

Notiamo, evidenziato dalla freccia rossa, che la casella ‘Scadenze a fine mese’ non è impostata: se questo pagamento è abbinato ad un documento del 15 aprile ad esempio, avrà come scadenza il 29 giugno successivo in quanto calcolerà, a partire dalla fine del mese di riferimento del documento (30 aprile), 60 giorni ESATTI e non allineerà la scadenza fine mese. Notare la minima differenza rispetto al pagamento precedente.

Pagamento con giorni aggiunti al fine mese

Infine vediamo ora un esempio che abbia prevista la nuova funzionalità dei ‘più giorni’ da aggiungere alle scadenze.

Fine mese con giorni aggiuntivi
Qui è tutto molto semplice in quanto il nostro pagamento, facendo sempre l’esempio di una fattura del 15 Aprile, avrebbe avuto come scadenze il 31 maggio, 30 Giungo e 31 Luglio. Avendo però impostato che alle scadenze vanno aggiunti 10 giorni (vedi opzione segnalata dalla freccia rossa), le scadenze saranno correttamente spostate al 10 Giugno, 10 Luglio e 10 Agosto.

Con queste nuove funzionalità pensiamo di aver risposto a tutte le esigenze che negli ultimi tempi ci erano state manifestate per quanto riguarda i pagamenti e la loro configurazione. L’altra novità importante introdotta con questo aggiornamento è la liquidazione IVA per Cassa, alla quale abbiamo già dedicato un articolo. Per l’elenco dettagliato delle novità introdotte potete consultare la cronologia.

Nicola Iarocci

Fondatore di CIR 2000. Microsoft MVP e autore Open Source, Lead Developer per il progetto Gestionale Amica. Sul suo sito personale scrive di programmazione e dintorni.

Novità importanti per conservazione e consultazione Fattura Elettronica

Stefano Gardini | 27 Maggio 2019 | Generale

Ci sono importanti novità inerenti il servizio di Agenzia Entrate per la consultazione online delle fatture elettroniche inviate e ricevute (Fatture e Corrispettivi.) Con provvedimento del 15 novembre 2018 il garante per la privacy ha stabilito che il trattamento dei dati dettagliati della fattura elettronica è illegittimo e lesivo della riservatezza dei dati. Per superare…
Leggi tutto

Le vostre fatture di acquisto disponibili sul sito del software gestionale Amica

Stefano Gardini | 7 Agosto 2017 | Generale

Siamo felici di annunciare ai clienti che dal mese di Luglio 2017 abbiamo aggiunto al sito http://gestionaleamica.com la consultazione online delle fatture di acquisto. Ogni fattura può essere scaricata oppure inviata per mail al vostro indirizzo del profilo oppure ad un altro di vostra scelta. Vediamo come fare. Dopo aver effettuato l’accesso con le vostre credenziali,…
Leggi tutto


3 commenti su “Pagamenti per prodotti alimentari e giorni aggiuntivi al fine mese”

    ENRICO4 Febbraio 2013 / Rispondi

    Molto bene….ora si risparmia tempo non correggendo più manualmente le scadenze a +10 / + 5 ecc…Bravi!

    massimiliano6 Febbraio 2013 / Rispondi

    Ottimo aggiornamento. C’è solo un problema: con data fattura gennaio (indipendentemente dall’anno) la scadenza non viene calcolata in modo corretto. Ad es. pagam. a 60 giorni fine mese con data fatt. gennaio viene scadenza 30-04, ma dovrebbe essere 31-03. Grazie !!

      Stefano Gardini7 Febbraio 2013 / Rispondi

      Sì ce ne siamo accorti ed abbiamo rilasciato un aggiornamento che risolve il problema. Verifichi di avere installata l’ultima versione, la 2.09.92.

Lascia un commento