Novità per lo Spesometro 2018 e scadenza del 6 Aprile

Con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 29190 del 05.02.2018 è stata prorogata la data di scadenza per l’invio dei Dati Fattura (Spesometro) relativi al secondo semestre 2017.

Sono anche state introdotte alcune novità sul formato dei dati. La più importante riguarda la possibilità di trasmettere i dati relativi ai documenti riepilogativi per fatture inferiori ai 300 euro invece del dettaglio di ogni singola fattura anche se ammontante a pochi euro. La seconda novità riguarda invece le scadenze per il 2018, che inizialmente erano tassativamente regolate con cadenza trimestrale. Viene invece data l’opzione al contribuente di scegliere fra cadenza trimestrale e cadenza semestrale.

Il nostro software gestionale Amica supporta entrambe le opzioni ma, in considerazione della gravosità dell’adempimento, consiglio ai nostri clienti di optare per la soluzione semestrale che comporta solo due invii per il 2018.

Spesometro 2017
1 º semestre16.10.2017
2º semestre06.04.2018
Spesometro 2018 trimestrale
1º trimestre 201831.05.2018
2º trimestre 201801.10.2018
3º trimestre 201830.11.2018
4º trimestre 201828.02.2019
Spesometro 2018 semestrale su opzione
1º semestre01.10.2018
2º semestre28.02.2019

Novità in Amica

La versione di Amica 2.20.16, già disponibile in download dallo scorso Ottobre, offre già il supporto per le due tipologie di scadenze (trimestrale e semestrale) e per i documenti di riepilogo, quindi se siete già in possesso di questa versione non dovete fare alcun aggiornamento per poter presentare lo Spesometro del prossimo 6 Aprile.

Per inserire i documenti di riepilogo, operazione da fare manualmente, basta inserirli come se fossero normali fatture indicando poi gli importi complessivi per ogni aliquota IVA. Come Denominazione usate ad esempio Riepilogo, o altra descrizione analoga. Una volta inserita, se volete, la descrizione può anche essere svuotata e lasciata ‘bianca’. Nel tipo documento, questa la cosa più importante perchè serve ad identificare il documento come un riepilogo, inserite TD12. Poi inserite una riga per ogni aliquota iva o esenzione, con i relativi imponibili e valori di imposta. Ecco un esempio di un documento di riepilogo:

Ci auguriamo tutti che l’esperienza con il prossimo Spesometro, ora che tutto è a punto, sia più serena e meno impegnativa dell’adempimento precedente, quello dello scorso ottobre.

Stefano Gardini

Co-Fondatore e Amministratore di CIR 2000 e della linea di software gestionali Amica.

Cosa è e come funziona la Fattura Elettronica fra soggetti privati (B2B)

Stefano Gardini | 21 maggio 2018 | Fatturazione, Fisco e Tasse

Con la legge di Bilancio per il 2018 (L. 205/2017) sono state impostate alcune date determinanti l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria per tutti, sia tra privati (B2B) che verso la PA. Vediamole nel dettaglio: 1 luglio 2018 Dal primo luglio 2018 l’obbligo di emissione della fattura elettronica e delle note di variazione riguarda tutte le prestazioni…
Leggi tutto

Sito Agenzia Entrate: area nuovo Spesometro temporaneamente chiusa

Stefano Gardini | 25 settembre 2017 | Fatturazione, Fisco e Tasse

Da sabato mattina noi sviluppatori e tutti gli utenti ci siamo trovati con una sorpresa: la sezione del nuovo Spesometro del sito dell’Agenzia delle Entrate è sospesa per manutenzione. La causa pare sia un grave malfunzionamento che di fatto permetteva a chiunque di accedere ad una serie di dati fiscali di qualsiasi contribuente di cui…
Leggi tutto


Lascia un commento