Fatturazione Elettronica 2017: si può aderire fino al 31 marzo

La fatturazione elettronica sta prendendo piede in Italia. Da qualche anno è obbligatoria verso la pubblica amministrazione e da qualche mese è disponibile anche per le operazioni tra privati. Il Governo incentiva, e penso lo farà in modo sempre più stringente, le aziende che optano per l’uso della fatturazione elettronica, anche nelle transazioni tra privati.

Entro il 31 marzo 2017 chi vuole aderire alla fatturazione elettronica deve optare per l’adesione. In questo modo si potrà evitare di ottemperare ad un adempimento pesante, ovvero lo spesometro semestrale per il 2017. Non è poco, considerando anche gli altri vantaggi operativi e gestionali che la fatturazione elettronica consente.

L’opzione (facoltativa) per la trasmissione telematica dei dati delle fatture può essere esercitata esclusivamente online, utilizzando l’apposito servizio presente sul sito web Fatture e corrispettivi realizzato appositamente da Agenzia delle Entrate, oppure direttamente dagli interessati accedendo ai servizi di Fatturazione elettronica.

Per accedere al servizio è possibile utilizzare le credenziali: Entratel, Fisconline, Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Sistema Pubblico dell’Identità Digitale (SPID). Se non si è in possesso di nessuno di questi account è necessario abilitarsi come nuova utenza. Dopo aver ottenuto l’accesso al portale sarà possibile generare, trasmettere e conservare le fatture elettroniche.

Il nostro software Amica Fatturazione è già pronto per chi desidera aderire a questa opzione ed emettere da subito le fatture elettroniche, sia verso la Pubblica Amministrazione che verso privati. Come sempre l’uso di un gestionale aggiornato semplifica e facilita il lavoro.

Stefano Gardini

Co-Fondatore e Amministratore di CIR 2000 e della linea di software gestionali Amica.

Cosa è e come funziona la Fattura Elettronica fra soggetti privati (B2B)

Stefano Gardini | 21 maggio 2018 | Fatturazione, Fisco e Tasse

Con la legge di Bilancio per il 2018 (L. 205/2017) sono state impostate alcune date determinanti l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria per tutti, sia tra privati (B2B) che verso la PA. Vediamole nel dettaglio: 1 luglio 2018 Dal primo luglio 2018 l’obbligo di emissione della fattura elettronica e delle note di variazione riguarda tutte le prestazioni…
Leggi tutto

Novità per lo Spesometro 2018 e scadenza del 6 Aprile

Stefano Gardini | 15 marzo 2018 | Fisco e Tasse, Scadenze

Con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 29190 del 05.02.2018 è stata prorogata la data di scadenza per l’invio dei Dati Fattura (Spesometro) relativi al secondo semestre 2017. Sono anche state introdotte alcune novità sul formato dei dati. La più importante riguarda la possibilità di trasmettere i dati relativi ai documenti riepilogativi per fatture inferiori…
Leggi tutto


Lascia un commento