Nuovi pagamenti via conto corrente per Amica 20 ed i servizi in abbonamento

Qualche settimana fa vi abbiamo annunciato l’avvento di Amica 20 e della nuova opzione Cloud. Ci stiamo preparando in molti modi, cogliendo anche l’occasione per migliorare ed ampliare le opzioni a disposizione dei nostri clienti, non solo per quanto riguarda il prodotto vero e proprio, ma anche a proposito della sua esperienza di acquisto.

Amica 20 sarà disponibile in abbonamento: un unico addebito annuale per tutte le funzionalità che sceglierete di usare. Per rendere questa esperienza la più facile possibile abbiamo deciso di ampliare la gamma dei sistemi di pagamento, portandoli tutti online.

Siamo partiti dall’esperienza fatta con i prodotti in abbonamento esistenti (come per esempio il Servizio di Interscambio Fatture). In tanti ci avete chiesto la possibilità di sottoscrivere il servizio non solo con carta di credito o prepagata, ma anche via conto corrente. Ebbene, già da qualche giorno sul nostro sito è possibile sottoscrivere l’abbonamento al Servizio di Interscambio scegliendo tra tre opzioni:

  • Carta di credito o prepagata
  • Bonifico diretto da conto corrente (SOFORT)
  • Richiesta di addebito in conto (SEPA)
La scelta del metodo di pagamento disponibile da ora per l’acquisto dei nostri servizi in abbonamento

La carta di credito rimane l’opzione predefinita, ma un semplice clic consente di scegliere una delle due nuove opzioni di conto corrente. Tutte e tre le opzioni di pagamento saranno disponibili anche per Amica 20, sia in opzione Cloud che locale. Mentre per la carta di credito non c’è molto da dire (la conosciamo bene), è il caso di spendere due parole per le nuove opzioni di conto corrente.

Bonifico diretto da conto corrente SOFORT

Il pagamento con bonifico diretto dal conto (SOFORT) comporta l’addebito immediato sul conto del primo importo del servizio in abbonamento. Per l’autorizzazione all’addebito venite trasferiti sul sistema online della vostra banca, dove dovrete identificarvi con le modalità previste dal vostro Istituto (password, pin, token, o quant’altro). I versamenti successivi verranno addebitati annualmente senza bisogno di ulteriori conferme e/o autorizzazioni. Abbiamo effettuato parecchi test e a quanto pare la gran parte dei circuiti bancari Italiani supporta il bonifico diretto Sofort; ci sono quindi buone possibilità che la vostra banca lo preveda. Il pagamento SOFORT non ha alcun costo a carico di chi acquista il servizio.

Richiesta di addebito in conto SEPA

Il pagamento con richiesta di addebito in conto SEPA prevede l’invio da parte del nostro gestore dei pagamenti di una richiesta di addebito sul conto IBAN da voi indicato. La banca dovrà poi convalidare e confermare l’addebito. Il tempo medio di attesa è di qualche giorno. I versamenti successivi verranno addebitati annualmente senza bisogno di ulteriori conferme o autorizzazioni. Questa modalità di pagamento è più semplice ed è valida per qualunque banca. Il pagamento SEPA non ha alcun costo a carico di chi acquista il servizio.

Come si vede la differenza principale tra i due metodi è che il primo, SOFORT, è una operazione attiva confermata online in tempo reale dal cliente. Assomiglia molto al pagamento con carta di credito. Il vantaggio è che l’addebito è immediato. Il metodo SEPA è più semplice: viene richiesto solo il codice IBAN e non c’è altro da fare al momento dell’acquisto, ma i tempi sono un po’ più lunghi perché la banca dovrà convalidare in un secondo tempo l’ordine di addebito, un po’ come succedeva col bonifico bancario. Rispetto al bonifico classico ci sono comunque dei vantaggi, primi fra tutti il costo zero e la semplicità (non dovreste ordinare il bonifico in separata sede né recuperare il nostro IBAN, eccetera).

In generale, il passaggio al conto corrente è una opzione interessante soprattutto per chi attualmente usa carte pre-pagate. Con le pre-pagate infatti al momento del rinnovo del servizio sottoscritto occorre avere disponibilità sulla carta, cosa che bisogna ricordarsi di verificare pena la sospensione del servizio. Un altro vantaggio è che non ci sono i problemi dovuti alla eventuale scadenza della carta (quest’ultimo problema è mitigato dal fatto che recentemente la maggior parte dei circuiti rinnova le carte in automatico, senza che sia necessario il cambio della carta e del suo numero ma, di nuovo, ciò non vale di solito per le pre-pagate).

Concludendo, avete a disposizione nuove opzioni per acquistare il Servizio Interscambio Fatture fin da subito e Amica 20 in futuro. Alla carta di credito si affiancano due comode scelte che consentono il l’uso del vostro conto corrente bancario liberandovi dallo stress legato all’uso delle pre-pagate, di quelle personali o, peggio, di quelle prese in prestito dai figli o coniugi.

Nicola Iarocci

Fondatore di CIR 2000. Microsoft MVP e autore Open Source, Lead Developer per il progetto Gestionale Amica. Sul suo sito personale scrive di programmazione e dintorni.

Anteprima Amica 20 con opzione Cloud

Nicola Iarocci | 7 Aprile 2021 | Generale

Da molto tempo stiamo lavorando dietro le quinte ad una grande novità. Amica 20 è la nuova, moderna versione del nostro storico software gestionale Amica. Con Amica 20 introduciamo grandi e dirompenti novità, che pensiamo saranno molto gradite ai nostri clienti. In questo articolo ve ne anticipiamo alcune e condividiamo alcune importanti informazioni su quello…
Leggi tutto

Servizio interscambio fatture SDI ripristinato

Nicola Iarocci | 12 Marzo 2021 | Generale

Il problema che si è verificato in data 10 Marzo è in via di risoluzione. Da questa notte (11/12 Marzo) sono funzionanti: Invio fatture di vendita; Ricezione notifiche relative alle nuove fatture inviate; Ricezione delle nuove fatture di acquisto; Problemi ancora in via di risoluzione: Consegna notifiche relative alle fatture di vendita spedite subito prima…
Leggi tutto


Lascia un commento